MetroTram Portale di informazione sullo sviluppo delle reti e delle nuove tecnologie dei trasporti pubblici a guida vincolata in Europa dal 1980 ad oggi. Il sito contiene ora schede di 282 sistemi europei e viene continuamente aggiornato.
apm   fune   lrt   metro   monorotaia   tram-ferro   tram-gomma   tram-treno  
nazioni   città   produttori   km   stazioni   sommario   europa   tendenze   futuro  
news   autore   pubblicazioni   loghi   disclaimer   contatti   links   biblio  

= Contiene fotografie ufficiali
= Aggiornato da meno di 4 sett.
Prima del 1980
MATERIALE ROTABILE
AMSTERDAM-L26
AMSTERDAM-L50
AMSTERDAM-L51
AMSTERDAM-L52
ANKARA
BARCELLONA-BAIX
BARCELLONA-BESOS
BELGRADO
BERGAMO
BERGEN
BILBAO-L1
BILBAO-L2
BIRMINGHAM
BOCHUM
BOLOGNA
BURSA
CAGLIARI
CHARLEROI
CRACOVIA
CROYDON
DEBA
GRANADA
HELSINKI
ISTANBUL-M1
ISTANBUL-T4
KRYVY-RIH
LIONE-RHONEXPRESS
LIONE-T3
LISBONA-MTS
LOSANNA-M1
MADRID-ML2
MADRID-ML3
MADRID_ML1
MALAGA
MILANO-CINISELLO
MILANO-INTER-NORD
MILANO-NORD
MILANO-SUD
MOSCA-BLLM
NEWCASTLE
NOTTINGHAM
OPORTO
PARMA
POZNAN
ROUEN
SASSARI
SHEFFIELD
SIVIGLIA-L1
SIVIGLIA-L2
SIVIGLIA-L3
SIVIGLIA-L4
STOCCOLMA-L22
TORINO-L3
UTRECHT
VITORIA-GASTEIZ
VOLGOGRAD
Read in ENGLISH A A
cerca nel sito ?
(Italia )MILANO-CINISELLO

Milano
La rete della metropolitana di Milano consiste attualmente in 3 linee. La prima linea (M1) è stata inaugurata nel 1964 (Lotto-Sesto Marelli) ed attualmente si sviluppa in direzione prevalente nord-sud (tratta Sesto 1 Maggio-Cairoli, con biforcazione verso Rho SFR/Fiera e Bisceglie) per un totale di circa 27 km; è prevista una estensione nord sino a Monza Bettola e successivamente sino al centro di Monza.
La seconda linea (M2) è stata aperta nel 1969 (tratta Caiazzo-Cascina Gobba); allo stato, attuale, dopo numerose estensioni, consiste in 2 rami che, provenendo dai capolinea di Gessate e Cologno Nord, convergono presso la fermata di Cascina Gobba proseguendo sino al capolinea sud di P.za Abbiategrasso (in totale 34.6 km). Di rilievo le 4 fermate al servizio delle principali stazioni ferroviarie cittadine (Lambrate, Centrale FS, Porta Garibaldi e Cadorna), oltre al parcheggio di interscambio presso Famagosta (fermata da cui è in corso l'estensione sino al Forum di Assago). La M2 scambia con la M1 presso le fermate Loreto e Cadorna.
La terza linea (M3) è stata inaugurata nel 1990 (tratta Centrale FS-Porta Romana) in occasione dei campionati del mondo di calcio, per poi essere estesa nel 1991 da Porta Romana a S. Donato; la sezione nord (Centrale FS-Comasina) è stata costruita frazionando i lavori in più tappe successive. A seguito del completamento nel marzo 2011 dell'estensione a partire dalla fermata Maciachini, il capolinea nord si trova presso la fermata Comasina; attraverso la fermata intermedia Affori si è reso disponibile un ulteriore punto di interscambio con numerose linee ferroviarie suburbane..
È stata avviata la realizzazione in project financing di una ulteriore linea (M5) di tipo automatico da Bignami a San Siro, da realizzarsi in 2 tratte (Bignami-Porta Garibaldi FS; Porta Garibaldi FS-San Siro) e di cui si prevede il completamento in tempo utile per l'EXPO 2015; in futuro è ipotizzabile un'estensione nord da Bignami a Monza Bettola. La linea M5 scambierà con la M3 presso la fermata Zara, con la M2 a Porta Garibaldi e con la M3 presso la fermata Lotto.
Si attende poi la realizzazione della linea M4 (Lorenteggio S. Cristoforo-Linate), prevista anch'essa ad automazione integrale e da realizzarsi in project financing. Il tracciato, tutto interrato ricade quasi completamente nel Comune di Milano (con l'eccezione del tratto lungo viale Forlanini che interessa i comuni di Peschiera Borromeo e Segrate), si svilupperà in parte lungo la Cerchia dei Navigli (S. Ambrogio, De Amicis, Santa Sofia). L'attivazione è prevista con orizzonte temporale 2015.
Milano dispone inoltre di una delle reti tranviarie più estese d'Europa, risalenti alla fine dell' '800; il primo tram a cavalli risale al 1862, la prima tranvia elettrica al 1893. La rete è andata crescendo negli anni, sino a raggiungere nel 1940 il suo massimo sviluppo (oltre 300 km di tracciato).
Negli anni a seguire, il ridimensionamento conseguente anche alla progressiva entrata in esercizio delle tre linee di metropolitana ha ridotto la rete in misura relativa (ad oggi il sistema si sviluppa per circa 170 km), soprattutto se raffrontata ad altre città dello stesso rango, in cui, in molti casi, si è assistito alla totale soppressione delle tranvie.
Negli ultimi anni, anzi, si sta assistendo ad un rilancio e ad una modernizzazione del sistema, con accorgimenti per una maggiore protezione della sede (ove possibile), una razionalizzazione dei percorsi e l'adozione di rotabile di ultima generazione a pianale ribassato (Bombardier Eurotram, Ansaldo Sirio): queste prerogative hanno consentito di avviare nuove direttrici di carattere metrotranviario, con velocità commerciale sensibilmente più elevata rispetto a linee tradizionali.
Alla fine del 2002 è entrata in servizio la prima linea con caratteristiche metrotranviarie (linea 7 o Metrotranvia Interperiferica Nord: Mattei-Bicocca-Zara-Lagosta, estesa sia nel 2003 con la tratta Lagosta-Procaccini, dove interscambia con la metro M1, sia nel 2007 con la tratta Mattei-Precotto-Anassagora) mentre alla fine del 2003 sono entrate in esercizio la metrotranvia nord (linea 4: Parco Nord-Maciachini-Cairoli/Castello) e la metrotranvia sud (linea 15: Fontana-Abbiategrasso-Rozzano). Il 7 dicembre 2008 è stata inaugurata la Metrotranvia Milano-Cinisello Balsamo (con tracciato Lagosta-Cinisello 1 Maggio, in parte in condivisione con la Metrotranvia Interperiferica Nord).
Le nuove linee effettuano una ricucitura e riqualificazione di tracciati esistenti, con l'innesto di nuove tratte e una generale maggiore protezione di quelle esistenti.
Metrotranvia Milano-Cinisello (sito ufficiale)

descrizione aggiornata in data 16-4-2011

mappa creata il 1-2-2011 (© 2005-2014 Ing. M. Tarozzi)

CRONOLOGIA
07-12-2008Lagosta-Cinisello 1 Maggio

NazioneItalia
LineaMetrotranvia Milano-Cinisello
AbitantiCittà 1.300.000
Area metrop. 4.250.000
Anno di apertura2008
Previsione di completamento della linea:--
Lunghezza (km)8.5
Tipologia di tracciatoin sede prevalentemente riservata; Lagosta-Bignami: su allineamento esistente (4.5 km); Bignami-1 Maggio: nuovi binari (4 km)
Stazioni25, dist.media m 350
Banchinealt m 0.35
Porte di Banchina--
Caratteristiche generali--
n. mat. rotabile21
n. vett.per convoglio7
TipologiaFerro, Monodirezionale
Dimensioni convoglio (mt)lungh. 35.5
Capacità convoglio (pax)285 di cui 71 seduti
Frequenza2.5'/5'
Alimentazione600 V CC dall'alto
Tipo di vincolorotaie a scartamento standard (1435 mm)
Velocità Km/hComm: 20, Max: 70
Accel./Decel. (m/sec2)1.0/1.0
Capacità del sistema5.300 pphpd
Stima di domanda--
Costo infrastruttura14.5 M Euro/km
Staff--
ProduttoreANSALDO
ModelloSirio
Note--
dati tecnici aggiornati in data 1-2-2011