MetroTram Portale di informazione sullo sviluppo delle reti e delle nuove tecnologie dei trasporti pubblici a guida vincolata in Europa dal 1980 ad oggi. Il sito contiene ora schede di 282 sistemi europei e viene continuamente aggiornato.
apm   fune   lrt   metro   monorotaia   tram-ferro   tram-gomma   tram-treno  
nazioni   città   produttori   km   stazioni   sommario   europa   tendenze   futuro  
news   autore   pubblicazioni   loghi   disclaimer   contatti   links   biblio  

= Contiene fotografie ufficiali
= Aggiornato da meno di 4 sett.
Prima del 1980
MATERIALE ROTABILE
AMSTERDAM-L26
AMSTERDAM-L50
AMSTERDAM-L51
AMSTERDAM-L52
ANKARA
BARCELLONA-BAIX
BARCELLONA-BESOS
BELGRADO
BERGAMO
BERGEN
BILBAO-L1
BILBAO-L2
BIRMINGHAM
BOCHUM
BOLOGNA
BURSA
CAGLIARI
CHARLEROI
CRACOVIA
CROYDON
DEBA
GRANADA
HELSINKI
ISTANBUL-M1
ISTANBUL-T4
KRYVY-RIH
LIONE-RHONEXPRESS
LIONE-T3
LISBONA-MTS
LOSANNA-M1
MADRID-ML2
MADRID-ML3
MADRID_ML1
MALAGA
MILANO-CINISELLO
MILANO-INTER-NORD
MILANO-NORD
MILANO-SUD
MOSCA-BLLM
NEWCASTLE
NOTTINGHAM
OPORTO
PARMA
POZNAN
ROUEN
SASSARI
SHEFFIELD
SIVIGLIA-L1
SIVIGLIA-L2
SIVIGLIA-L3
SIVIGLIA-L4
STOCCOLMA-L22
TORINO-L3
UTRECHT
VITORIA-GASTEIZ
VOLGOGRAD
Read in ENGLISH A A
cerca nel sito ?
LRT Metrotranvie
Con l'accezione di sistemi LRT (Light Rail Transport), indicati in Italia anche come metrotranvie, si indicano infrastrutture in sede prevalentemente riservata (con limitati tratti in galleria), di tecnologia tranviaria o ferroviaria.
La definizione quindi, nella letteratura di settore, finisce con il comprendere una ampia fascia di applicazioni, sconfinando sia nell'ambito delle tranvie sia in quello delle metropolitane leggere.
Appare corretto intendere con il termine di LRT propriamente detto solo quei sistemi di trasporto urbano di massa non univocamente rientranti nelle definizioni di tranvia e metropolitana e che, al confronto con le ferrovie tradizionali, si caratterizzano per infrastrutture meno impattanti, convogli (e conseguentemente stazioni) di limitate dimensioni e frequenze di esercizio sostenute; prerogative queste che consentono di ridurre sensibilmente i costi di realizzazione senza penalizzare in modo sostanziale l'esercizio in termini di capacità di trasporto, oltre a permettere un più facile inserimento dell'opera all'interno di agglomerati caratterizzati da preesistenze ambientali e storiche (archeologiche e architettoniche).
In numerosi casi, i sistemi LRT sono costituiti da linee ferroviarie regionali o suburbane capillarizzate all'interno degli agglomerati urbani attraverso un numero adeguato di fermate e con incremento delle normali frequenze di esercizio; a tale proposito spesso sono denominate "metropolitane di superficie".L'origine ferroviaria di queste infrastrutture ne caratterizza la sede (propria e protetta, eventualmente con intersezioni a raso regolamentate e semaforizzate).
Tra i sistemi metro leggeri vi sono anche i cosiddetti pre-metro, caratterizzati da tracciati fuori terra in sede propria o protetta in ambito periferico o extra-urbano e da tratte centrali in galleria; le tratte in galleria sono spesso utilizzate in una fase iniziale del servizio da mezzi tranviari preesistenti (v. Bruxelles, Stoccarda), con la possibile evoluzione successiva del sistema verso l'utilizzo di un rotabile specifico.


Links ai siti dei produttori:
ALSTOM
ANSALDO
BOMBARDIER
CAF
SIEMENS
SKODA
STADLER
VOSSLOH